News

Fiorenzuola, che cuore: superata all'overtime la Salus dopo una rimonta pazzesca, si va a gara 3!

Pubblicata in News il 2018-05-11 00:28:00

Semifinale Playoff Serie C Gold Emilia Romagna - gara 2 (serie 1-0 Bologna)

Salus Pallacanestro Bologna vs Pallacanestro Fiorenzuola 1972 69-81 dts

(17-23; 33-33; 52-49; 67-67; 69-81)

Salus Pallacanestro Bologna: Savio; Branzaglia; Amoni 19; Tugnoli; Percan 17; Stojkov 2; Veronesi 2; Gebbia ne; Arletti; Trentin 17; Polverelli 12; All. Fili

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli 1; Sichel 13; Resca 10; Zucchi ne; Colonnelli 11; Zaric ne; Scekic; Marletta; Lottici M. 6; Klyuchnyk 20; Donati; Garofalo 20. All. Lottici S.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 con le spalle al muro affronta la Salus Bologna in gara 2 dopo la scoppola patita al PalaMagni 4 giorni prima.

In una gara da dentro o fuori per i ragazzi di coach Lottici S., la partenza dei gialloblu è davvero vibrante, con capitan Garofalo che sguaina la spada e indica la via.

La Salus inizia ad utilizzare una difesa a zona impensierendo Fiorenzuola, e riuscendo a capitalizzare offensivamente con Percan e Amoni.  Fiorenzuola è brava a continuare con una ricerca dei suoi lunghi Klyuchnyk e Garofalo, e chiude il primo parziale con un +6 importante. 17-23.

Nel secondo quarto lo spartito gialloblu non cambia, con un apporto nettamente superiore del reparto lunghi rispetto a gara 1. Nella Salus Tugnoli paga una serata no al tiro, ma i ragazzi di coach Fili si affidano ad un Trentin ancora in stato di grazia con i suoi movimenti in area.

Coach Lottici S. fa scendere in campo per una manciata di minuti anche il malconcio Galli, ma la chiave di volta nel calo gialloblu è da ricercarsi nelle basse percentuali dall'arco contro la zona bolognese, la stessa 2-3 che a Fiorenzuola aveva tanto fatto bene.

Il quarto si chiude grazie al solito Amoni sul 33-33.

Al rientro in campo dagli spogliatoi, regna un grande equilibrio tra le squadre. Sichel prova a suonare la carica in casa gialloblu, ma Polverelli con sagacia risponde colpo su colpo evitando qualsiasi tipo di strappo da parte di Fiorenzuola.

Sul finale di quarto è la Salus a mettere il naso avanti, con un +3 prezioso in chiave quarto periodo. 52-49.

E' proprio la Salus a rientrare meglio in partita nell'ultimo quarto, con la Palestra D. Alutto che vede i padroni di casa arrivare davvero vicini a mettere in ginocchio Fiorenzuola.

Amoni e Trentin guidano la Salus fino al +11 al 36', gelando i tifosi gialloblu accorsi a Bologna.

Colonnelli, fino ad allora poco incisivo, decide di dare uno scossone vero a gialloblu quando i giochi sembrano fatti, realizzando 3 triple consecutive in un amen e riportando quasi a contatto Fiorenzuola tra lo stupore generale.

Resca e Sichel non mollano un colpo, e Fiorenzuola clamorosamente rientra in gara impattando alla sirena finale sul 67-67.

Nell'overtime, la Salus sembra decisamente pagare il colpo a livello psicologico. Garofalo difende splendidamente su Amoni, uno dei pericoli pubblici numero 1 in tutta la serie, mentre in attacco sono ancora le triple le armi di Fiorenzuola. 

Il parziale di 2-14 è firmato proprio dall'arco, con Sichel, Resca e Klyuchnyk che fanno fuggire i gialloblu fino al 69-71 finale.

Una rimonta clamorosa, e una gara 3 tutta da vivere al PalaMagni domenica alle ore 18.00. Chi andrà in finale? Questo immenso cuore gialloblu sarà sufficiente?

Commenti