News

Il big match di giornata: Virtus Imola vs Pallacanestro Fiorenzuola 1972

Pubblicata in News il 2017-11-17 20:59:00

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 si mette in viaggio per una trasferta da alta quota. 

Non lo fa dovendo affrontare un viaggio per un luogo montano, ma il PalaRuggi di Imola si travestirà, domenica 19 novembre alle ore 18.00, da vero e proprio Passo dello Stelvio per i sogni gialloblu, attesi da uno scontro tra le uniche squadre a punteggio pieno ed imbattute da inizio stagione.

Per Fiorenzuola, un inizio senza precedenti con l'en plein di 7 vittorie deve essere solo il trampolino di lancio verso una stagione con sogni davvero ambiziosi, sogni che devono passare da partite come quelle contro la squadra giallonera di coach Tassinari.

Virtus Spes Vis Imola è senza dubbio una corazzata del Girone Emilia Romagna di Serie C Gold, presentando una rosa di assoluto valore che nel corso delle settimane sta acquisendo certezze cestistiche davvero importanti.

I gialloneri viaggiano con una media di 77 punti di media a partita, ma il dato più interessante riguarda la difesa imolese, seconda al momento solo a Salus Bologna, che concede appena 62 punti a partita alle avversarie. Un +15 che la dice lunga sulle qualità generali della rosa di Virtus Spes Vis Imola, con la squadra di Tassinari che presenta giocatori importanti per la categoria come Zytharyuk (conosciuto già dalle esperienze passate in casa fiorenzuolana) e Sangiorgi.

Coach Lottici ha inquadrato in questo modo la partita:

''Vogliamo giocarci le nostre carte a casa di Imola. Purtroppo dovremo fare a meno di Donati per un periodo abbastanza lungo, mentre stiamo provando a recuperare Resca, che questa settimana ha ricominciato ad allenarsi con regolarità.

Sappiamo che Imola è una grande squadra, tutti gli addetti ai lavori ne parlano bene. Penso che per la Virtus Spes siano state ancor più importanti le partite giocate non al massimo, come ad esempio a Castelnovo ne' Monti, ma vinte grazie a Casadei, una vera punta di diamante per la squadra di Tassinari in mezzo a giocatori davvero forti per la Serie C Gold.''

In casa gialloblu l'umore è davvero alto dopo le 7 vittorie consecutive da inizio stagione, ma c'è la consapevolezza di essere un gruppo con tanti elementi giovani (ben 4 i classe '98 in squadra). Fiorenzuola non sembra avvertire pressioni, il PalaMagni sembra diventato un involucro entro il quale far crescere i propri giocatori sotto la guida dello staff tecnico.

La parola al campo, con uno scontro d'alta quota dove la forza e la consapevolezza dei padroni di casa testerà al PalaRuggi di Imola la febbre dell'entusiasmo, dell'organizzazione e della spensieratezza di Pallacanestro Fiorenzuola 1972.

Commenti